';

*di FRANCESCO ANFOSSI

Nell’isola greca di Lesbo si è consumata un’altra gravissima offesa al diritto umanitario e ai bisogni fondamentali di migliaia di profughi. Donne, uomini, bambini, spesso senza parenti, sono fuggiti dal campo lager in fiamme in cui erano, di fatto, prigionieri”. Pietro Bartolo, di Lampedusa, simbolo delle migrazioni del ventunesimo secolo, è uno di quei personaggi tragici che ancora cerca di tenere accesa la fiammella dell’umanità in Europa. Medico chirurgo specializzato in ginecologia, ha salvato migliaia di vite, tanti bambini. Prima di diventare europarlamentare è stato consigliere comunale a Lampedusa e Linosa. Dal 1992 si è occupato anche delle prime visite a tutti i migranti. Ha curato ferite, ustioni terribili. È un convinto sostenitore dell’accoglienza di immigrati. Lo dice la sua stessa biografia, che elenca importanti tappe, professionali e personali.
Bartolo ha trascorso metà della sua vita a curare […]

Continua su http://www.caffe.ch/stories/incontri/66976_questo_virus_ci_mostra_tutta_la_nostra_fragilit/