';

Chieste politiche specifiche e mirate per le isole. Bartolo: “Nascono oggi gli Stati Uniti delle Isole Europee”

Il Parlamento europeo riunito in plenaria a Strasburgo ha approvato, a larghissima maggioranza, la risoluzione che chiede alla Commissione europea di sviluppare “una politica specifica e mirata dell’UE per le isole” che rappresentano quasi il 5 per cento degli abitanti dell’Unione.

Il testo chiede di riconoscere l’insularità come uno svantaggio strutturale permanente. Osserva inoltre che “occorre elaborare strategie complementari che consentano alle isole di affrontare le sfide e superare gli ostacoli che la loro propria natura insulare comporta”. Inoltre sottolinea che “le isole europee, pur affrontando sfide comuni, presentano varie caratteristiche geografiche e assetti istituzionali che rendono fondamentale l’adozione di soluzioni flessibili che tengano conto di tali specificità” e deplora “la mancanza di una visione dell’UE per le isole europee” chiedendo “che sia messa a punto una visione europea e che siano valorizzati i punti di forza delle isole”.

Un primo traguardo per le 2.400 isole europee, tra cui la Sicilia e la Sardegna, anche se la risoluzione non vincola la Commissione ad agire.

«La risoluzione approvata oggi in Parlamento a larghissima maggioranza – dice Pietro Bartolo – accende un faro sulle isole e sulle difficoltà che milioni di cittadini europei vivono nel quotidiano sotto vari aspetti: dai trasporti alla sanità. È come se si creasse un nuovo Stato Membro formato dalle isole europee».

«Conosco bene quali sono le difficoltà e i limiti determinati dall’insularità, essendo nato e cresciuto in una piccola Isola, Lampedusa, e in una regione, la Sicilia, circondata anch’essa dal mare. Sarebbe sbagliato dire che l’Europa finora si è disinteressata delle isole, così non è. Questa risoluzione richiede alle politiche europee qualcosa di più: una visione specifica per le isole e la creazione di un “patto” tra le isole. È come se oggi avesse preso vita l’idea di Stati Uniti delle Isole europee. Un modello che ci piace, sulla strada dell’Europa del futuro che immaginiamo, quella degli Stati Uniti d’Europa. Non è esagerato dire che oggi è un giorno importante per milioni di cittadini delle isole e per tutta l’Europa».