“Prima le persone, poi le frontiere”: a Lampedusa con Amnesty International e 40 attivisti over 35

Crescita, cambiamento, consapevolezza. Sono questi gli obiettivi dei campi di formazione di Amnesty International. Un’esperienza estiva per approfondire i diritti umani e lottare per un mondo più giusto. A Lampedusa dal 21 al 28 agosto si sono ritrovati anche quest’anno in tanti: 40 partecipanti più numerosi relatori. Tutti over 35. Read more…

La “barca di Lampedusa” in viaggio verso la Polonia. Oggi la consegna alla Fondazione Signum

Oggi a Lampedusa, insieme ai funzionari Adm dell’ufficio delle Dogane del Canale di Sicilia ho vissuto una grande emozione: la consegna alla Fondazione polacca Signum una piccola barca utilizzata in uno dei tanti flussi migratori che raggiungono le coste dell’Europa sequestrata e destinata alla demolizione. Un atto simbolico, nato dall’idea Read more…

L’importanza della Giornata mondiale del Rifugiato: 100 milioni le persone in fuga

Ogni anno, il 20 giugno si celebra la Giornata internazionale del rifugiato indetta dalle Nazioni Unite per commemorare l’approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Ricordiamo questa giornata dal 2001 e da allora diventa l’occasione per riflettere su cosa significa Read more…

In Lussemburgo per il Festival des Migrations: “Direttiva 55 valga per tutti. No a profughi di serie A e di serie B”

Il Festival des migrations di Lussemburgo è un appuntamento che mi sta particolarmente a cuore perché tiene alta l’attenzione sul fenomeno migratorio e lavora da anni per costruire una narrazione vera e attenta sul fenomeno della migrazione, primo mattone per costruire processi di reale inclusione. Oggi con Cecilia Strada dell’associazione Read more…

Attivare missione di ricerca e soccorso in mare Insopportabile leggere ancora di naufragi a Lampedusa

È insopportabile leggere ancora di naufragi al largo di Lampedusa. Insopportabile perché sappiamo che queste persone continueranno ad arrivare per tutta l’estate. Insopportabile perché l’Europa può e deve porre rimedio a questa strage nota e annunciata. Insopportabile perché tutto questo avviene a pochi metri dalle spiagge di Lampedusa, stracolme di Read more…